Digiuno Intermittente: Pro E Contro // La Mia Esperienza Con L’Intermittent Fasting [Vegan]

Digiuno Intermittente: Pro E Contro // La Mia Esperienza Con L’Intermittent Fasting [Vegan]

In questo video parlo della mia esperienza con il digiuno intermittente, del perche ho iniziato, dei benefici e risultati ottenuti e anche spiego che cose per chi non sapesse di che cosa si tratta.

People make fasting more complicated than it needs to be. We believe in keeping it simple and seeing results – you can always experiment after that. If you’re new here make sure and take a look at our free audiobook offer Eat Stop Eat Making Fasting Simple Again (And Seeing Real Results).

Avete mai provato/provereste il digiuno intermittente?

Fatemelo sapere nei commenti

Disclaimer: non sono un medico e quello che dico deriva dalla mia esperienza personale.

PERCHE VEGAN? (video/documentari da guardare):

– Best speech you will ever hear:

Text version:

prima di iniziare piccolo disclaimer per evitare che cio che dico possa essere usato contro di me voglio specificare che non sono un medico e tutto cio che dico deriva dalla mia esperienza personale dalle mie ricerche prima di parlarvi della mia esperienza con il legione intermittente del perche ho iniziato dei benefici dei risultati ottenuti voglio darvi un piccolo becca un per chi non sapesse di che cosa si tratta il principio cardine del digiuno intermittente e quello di creare una finestra temporale di digiuno con durata tale da incidere sul metabolismo metabolico e sul apporto calorico complessivo dagli studi risulta che in condizioni di astinenza alimentare oltre ad una calma insulinica totali ci sia anche l’incremento delle screzio ne di un ormone piuttosto interessante igf 1 o somatomedina la luna privazione alimentare inoltre e responsabile anche della secrezione di gh detto anche ormone della crescita il ch al contrario dell’insulina aumentando l’ipertrofia non determina un deposito di poso bensi l’opposto cioe favorisce la lipolisi necessaria di mancamento in sostanza il gh miglior a tutto tondo la composizione corporea per aumentare la massa muscolare a diminuire il grasso il protocollo piu comune del bodybuilding e quello di per realizzare sia dieta che allenamento in modo tale da perseguire prima l’uno e dopo l’altro obiettivo ovvero facendo i cosiddetti periodi di massa e di definizione oppure in inglese che fa piu fashion i periodi di balkh e periodi di cat nelle ditte in cui c’e restrizione calorica pero si va a perdere anche massa muscolare perche il corpo non usare il gas come fonte di energia allora va ad attingere ai muscoli e quindi un gioco il vantaggio del digiuno intermittente che migliora la composizione corporea in maniera bilaterale per ometto di massa muscolare e per dimagrimento cio avviene perche durante il digiuno grazie alla secrezione dell’ormone della crescita che un ormone anabolico come dice tom aiuta la crescita e poi protegge il muscolo dall essere utilizzato come fonte di energia inoltre durante il digiuno viene promossa la secrezione del fattore neurotrofico cerebrale obi ndf un ormone chiave che contribuisce a sostenere la sopravvivenza dei neuroni gia esistenti e favorisce la crescita di nuovi neuroni e sinapsi ok questa era solo una breve introduzione per spiegarvi un po di che cosa si tratta pero vi suggerisco se l’argomento si interessa di approfondirlo per conto vostro e un altra cosa che vi consiglio e quella di non prenderei mai come oro colato cio che sentite cio che leggete su internet compreso cio che dico io ma di andare sempre a fare le vostre ricerche e di trarre le vostre conclusioni quindi essere sempre scettici e mettere sempre tutto in discussione questo mio consiglio comunque tornando a noi un po di tempo fa ho fatto un post su instagram tra l’altro se non mi seguite mi trovate come il trattino basso da vivian side of the moon chiedendo se avete domande su edison e intermittente e in questo video voglio rispondere a queste domande quelle che sono state le piu gettonate spiegando un po la mia esperienza con il digiuno cominciamo dal principio quando perche ho iniziato ho iniziato a fare il digiuno intermittente a fine dicembre 2017 quindi adesso e piu di un anno ormai dovete sapere che io sono molto curiosa e che sono molto interessata a tutte le cose che riguardano nutrizione benessere tutte queste cose qua e ho letto un articolo e dopo questo articolo che era la prima volta che ho sentito il digiuno intermittente neoletti molti altri ho fatto un po le mie ricerche e allora poi mi e sembrata una cosa interessante da provare nonostante il mio obiettivo non era quello di perdere peso l’idea di una ricomposizione corporea senza la perdita di muscolo mi allettava assai inoltre in quel periodo viveva valencia e stavo frequentando le ultime semestre di ingegneria e cio significava mattesi da preparare e gli ultimi esami da fare quindi in sostanza passavo tipo 10 ore al giorno in biblioteca a studiare studiare studiare e ovviamente anche il tempo per cucinare assai poco oltre benefici di cui ho parlato prima quando spiegato un po a grandi linee che cos’e di giorno intermittente anche il risparmio di tempo per me ha avuto un ruolo importante soprattutto in quel momento adesso non lo faccio per risparmiare tempo ma perche mi trovo bene pero in quel momento quando iniziato il fattore risparmio di tempo risparmio di energie per non pensare al cibo e stato abbastanza rilevante inoltre eliminando la colazione le ore che passavo in biblioteca a studiare prima del pranzo ero super produttiva e la mia concentrazione era davvero alle stelle come mai perche la digestione richiede un sacco di energia e ne un classico esempio l’abbiocco pos pranzo al contrario in assenza di cibo il nostro corpo in grado di canalizzare l’energia in altro se pensiamo a cio che succede nel regno animale quando gli animali sono affamati hanno tutta l’energia necessaria per andare o in cerca di cibo oppure a caccia della loro preda e sarebbe un controsenso se fosse altrimenti questo e un esempio anche per rispondere alla domanda che mi viene fatta spesso sul come faccio ad allenare a digiuno e no non mi viene affatto da svenire quando vado ad allenarmi avendo saltato la colazione anzi visto che siamo in tema di allenamento un beneficio che ho riscontrato da quando faccio di giorno intermittente che ho tempi di recupero molto piu brevi non so esattamente quale sia il motivo vero e proprio ma forse un periodo di astinenza alimentari permette al corpo di riparare i tessuti muscolari piu velocemente se ci pensiamo quando abbiamo l’influenza stiamo male la voglia di mangiare non e tanta giusto e questa potrebbe essere la risposta del nostro corpo che ci dice che ha di meglio da fare che digerire ovvero ha da preoccuparsi di guarire vedendo la pratica come gestisco i pasti durante la giornata ovviamente in base agli impegni alle cose che ho da fare a dove mi trovo a quello che faccio eccetera eccetera anche gli orari in cui mangio sono a digiuno cambiano ma generalmente mangio nella finestra temporale tra le 13 ovvero tra l’una e le 8 quindi stato la colazione faccio pranzo e cena in questo modo la finestra temporale in cui mangio si aggira intorno alle 8 ore mentre quella in cui sono a digiuno si aggira intorno alle 16 e questo e il protocollo chiamato appunto 8 16 del digiuno intermittente ma esistono anche altri modi di farlo alcune persone per esempio saltano la cena e quindi mangiano a colazione e pranzo al 3 le otto ore fanno pasti piu piccoli io invece personalmente mi trovo bene con due pasti facendo solo due tasti chiaramente questi sono piuttosto abbondanti ed e una cosa che a me non dispiace perche mi piace mangiare finche sono bella sazia ecco quindi si diciamo che non e tra le regole del 10 un intermittente fare solo due passi ma la mia scelta che ovviamente dipende molto da persona a persona come uno si sente meglio i primi mesi ero piu rigida riguardo agli orari se devo essere sincera ma adesso onestamente non e che sono li con l’orologio in mano cioe della serie se ho fame mangia e basta anche se manca un’ora o due cioe non ha importanza sono abbastanza flessibili anche perche sono dell’idea che sei una cosa vuole essere sostenibili a lungo termine bisogna veramente essere flessibili una domanda interessante che mi e stata fatta e che mai capitato di sentirvi un po intrappolata a causa di dover mangiare entro certi limiti temporali oppure ti capita di trasferire alla regola se ti trovi in occasioni speciali ad esempio fuori con amici personalmente non mi sono mai sentita intrappolata anche perche saltare la colazione non e una cosa cosi grave a livello sociale se vogliamo perche penso sia molto piu comune andare a cena fuori con gli amici piuttosto che andare a fare colazione fuori insieme e se capita alla fine posso prendere un caffe sto bene cosi pero adesso che ci penso quando ero in guatemala fare un ritiro yoga e si mangiava sempre insieme li la colazione nostra buona era praticamente pane fatto in casa con marmellata anche quella fatta in casa burro d’arachidi tutto fatto in casa spera buono pane ancora caldo e li mi salvi levavano proprio le cappelle gustative quindi quel caso ho detto vabbe per queste due settimane che sono qua provo a rompere religione intermittente fare la colazione fare tre pasti come come e normale e ho deciso di farlo anche per rompere l’abitudine assicurarmi che non sia ancora uno schema legato in qualche modo al disturbo alimentare che ha avuto in passato io penso che quando ci sentiamo troppo allo strato in una situazione faccia bene uscire dalla nostra zona di comfort e magari sfidarsi rompendo i nostri schemi e facendo attenzione alle sensazioni che proviamo mentre lo facciamo per capire da che cosa nasce l’attaccamento ad una determinata abitudine che anche questo discorso ovviamente non vale per tutte le abitudini perche alcune nascono semplicemente da ragioni pratiche oppure di convenienza in ogni caso se uscendo dalla nostra zona di confort e rompendo uno schema ci rendiamo conto che una certa abitudine l’abbiamo fatta nostra perche ci fa stare bene e non nasce da una paura allora vale la pena mantenerla altrimenti l’esercizio e servito a farci capire che abbiamo ancora un po di lavoro da fare dentro di noi sotto questo punto di vista e va bene cosi perche alla fine nostro viaggio e proprio questo provare sperimentare sbagliare imparare per donarsi cambiare ma soprattutto volersi sempre bene dopo l’esperimento oltre ad essermi goduta la compagnia dai miei amici e tanto burro d’arachidi con marmellata che penso sia una combinazione celestiale sono tornata sui miei passi perche ho capito che se faccio digiuno intermittente o piu energia sono meno gonfia e sto meglio in generale adesso parliamo della fame che la prima cosa di cui si ha paura quando si parla di digiuno come disse team era spesso abbiamo paura di cio che non conosciamo quindi la nostra arma migliore e l’informazione la prima cosa che secondo me va specificata e che l’equazione assenza di cibo piu tempo che passa non e uguale a sempre piu fame infatti in alcuni studi in cui viene analizzato l’andamento della grelina cioe l’ormone della fame durante un periodo di digiuno di tre giorni si notato che la sua secrezione diminuisce gradualmente ma in maniera costante con il passare del tempo quando si ama digiuno la fame viene andate perche il nostro corpo e abituato agli orari in cui siamo soliti mangiare quindi quando si inizia di giorno intermittente e importante ricordarsi che sicuramente la fame verra pero cosi come viene il senso di fame cosi se ne va e dopo qualche giorno il nostro corpo i nostri ormoni si abitueranno gli orari scusate per il cambio delle luci ma ieri la batteria mia e morta quindi sto continuando a registrare oggi e se ve lo state chiedendo questa non e casa mia ma sono in thailandia sto facendo nota way accende mai e se vi interessa sapere di piu sul mio viaggio sul perche ho deciso di partire su come mi mantengo e tante altre cose vi lascio il link al video qui sopra qui sopra penso si e si spero che vi piaccia e che possa essere utile e vi si e aperto questa parentesi approfitto per dirvi un’altra cosa che non c’entra nulla col e di digiuno intermittente ovvero che questo top e uno dei nuovi top della linea di abbigliamento femminile della bulk powders vi lascio il link qui sotto se volete dare un’occhiata perche poi anche su insegna mi chiedete spesso dove prende i vestiti per allenarmi e queste cose del genere quindi questo qua c’e anche in altri colori e sottoposto per sono d’armi ma vi faccio vedere il reggiseno sportivo e questo qua e lo trovate sempre sul sito ecco chiudendo questa parentesi e tornando a noi con il digiuno intermittente un’altra domanda che ci si puo porre e picchi glicemici quando mangiamo i livelli insulinici si alzano l’insulina aiuta ad utilizzare i carboidrati come fonte di energia oppure a conservarli sotto forma di glicogeno il glicogeno viene immagazzinato nel fegato nei muscoli quando ce n’e troppo i carboidrati che vengono ingeriti vengono immagazzinati sotto forma di grasso ovviamente cibi diversi provo che non diversa risposta insulinica ad esempio il grasso la stimola minimamente mentre cibi senza fibre ad alto contenuto di carboidrati l’alzano parecchio come ad esempio il pane bianco ma il punto qui e che l’insulina serve a assorbire immagazzinare i nutrienti il livello di insulina scende circa dopo 6 ore dall’ultimo pasto e quando i livelli di glucosio nel sangue e scendono il pancreas iniziasse chairman e il glucagone che ha la funzione opposta dell’insulina mentre gli suina il compito di conservare l’energia il glucagone la tira fuori dalle riserve di glicogeno e grasso quindi se mangiamo ogni due ore non diamo il glucagone di svolgere il suo compito in sostanza non viviamo il tempo di andare a bruciare le nostre riserve di grasso e glicogeno riguardo il senso di fame quando i livelli insulinici sono alti viene secreto anche l’ormone della fame proprio perche ha senso che il corpo richiede altra energia perche non puo andare ad utilizzare quella appena immagazzinata questo il motivo per cui spesso accade che anche se mangiamo un grande piatto di pasta per pranzo dopo due ore e puo succedere che abbiamo di nuovo fame perche che voi dati raffinati provocano una notevole secrezione di insulina e questa riduce il segnale della leptina che lo monet della sazieta quindi il nostro cervello ci fa sentire un grande senso di fame invece se dopo un pasto aspettiamo un po di ore abbiamo il tempo al glucagone di svolgere il suo compito ed iniziare ad usare come fonti energetiche quelle immagazzinate e quindi abbiamo anche meno fame il look agone proprio l’ormone che durante il digiuno sopprime il senso di fame e aiuta il corpo a bruciare prima le riserve di glicogeno quando queste terminano a bruciare alle riserve di gas parlando di pro e contro dopo piu di un anno che sto usando questo approccio all’alimentazione ho riscontrato diversi benefici innanzitutto la cosa piu importante per me e che sono meno ossessionata dal cibo ci penso molto di meno e venendo da un passato in cui ho sofferto di anoressia in cui pensavo costantemente a cosa potevo non potevo mangiare per me questo e veramente un grande traguardo un’auto benefici che in generale ho molta piu energia sia nell’allenamento che cerco di fare sempre a digiuno quando posso ovviamente non divento matta ci sono volte in cui la mattina altre cose da fare quindi magari mi alleno al pomeriggio ma anche cerco di fare cose che richiedono piu concentrazione alla mattina e ho molto piu focus mentale anche poi mi sento meno gonfia e un’altra cosa positiva per me che mi piace mangiare porzioni abbondanti quindi e sentirmi tipo si ho mangiato non mangiare comunque cellino due cosine e dire basta perche senno tra due ore non posso far merenda nome piace mangiare una bella porzione di cibo e si sentirmi anche il dessert magari dopo cena e sentiva e bella sazia inoltre adesso che sono in viaggio e pratico e comodo avere un pasto in meno a cui pensare pero boh questo e un plus insomma non e una cosa super importante per me una cosa di cui mi sono sorprese che nonostante la colazione fosse il mio posto preferito non ne sento la mancanza perche spesso esposto il cibo che mangiare a colazione semplicemente all’ora di pranzo e credetemi che ero una di quelle per cui la colazione era sacra vero super convinta che la colazione fosse un pasto piu importante della giornata ma esaltarla e tutte queste cose qua pero adesso mi trovo veramente bene con questo approccio ovviamente come tutte le cose ci sono dei pro e dei contro pero per me in questo momento della mia vita l’intervento infastidirle joan intermittente e una soluzione che funziona davvero bene e dico che una volta che siamo tutti diversi con gusti diversi abitudini diverse esigenze diverse e potrei continuare all’infinito quindi ovviamente non tutto funziona con tutti e spero si sia capito che con questo video non voglio convincere nessuno anche perche non ho nulla da guadagnarci ecco vorrei semplicemente condividere con voi la mia esperienza su un argomento su cui spesso mi vengono fatte tante domande ho cercato di rispondere alla domande piu gettonate ma se avete altre curiosita altre domande e fa temere qua sotto nei commenti e vi rispondero e in piu voglio anche sentire la vostra cosa ne pensate provereste avete mai provato questo protocollo alimentare spero che questo video vi sia piaciuto e se l’avete trovato interessante mettete un pollice verso l’alto e iscrivetevi al canale se non l’avete ancora fatto ciao un bacio ..

(Visited 29 times, 1 visits today)

You might be interested in

Comment (2)

  1. Bel video interessante anch’io lo faccio ultimamente e mi sento molto meglio, io faccio generalmente un pasto “abbondante” e il resto frutta, alla mattina non mangio mai prima delle 10/11, al massimo bevo una spremuta, pero tendo di solito anche non mangiare a cena e concentrare i pasti in poche ore Mi sento mooolto meglio.. per me la colazione era un trauma, spesso non avevo fame appena svegliata o se mangiavo perche dicevano che era importante dopo mezz’ora avevo un calo impressionante di energie e avevo gia una fame assurda. Ora appunto non mangiando o mangiando piu tardi e solo frutta non ho piu questi cali ciao cara e buona permanenza in Thailandia
    Vale

  2. Ciao! Sei davvero una donna in gamba e ti stimo molto! Vorrei chiederti se durante il digiuno intermittente bevi tisane o solo acqua? Grazie

LEAVE YOUR COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *